Login |  Registrati |  Search |  Blog |  Newsletter  |  DONAZIONE |  PRIVACY

CONOSCERE IL METODO RUFFINI 
(a cura del dr. Gilberto Ruffini)

A SEGUITO DI UN EPISODIO ODONTOIATRICO SOPRA AD UNA AFTA VOLGARE, ACCIDENTALMENTE BAGNATA DA UNA GOCCIA DI IPOCLORITO DI SODIO CHE IL GIORNO DOPO AL CONTROLLO INIZIA IL TUTTO, APPURANDO UNA INASPETTATA, COMPLETA E VELOCE GUARIGIONE CHE SUBITO DA ME CLINICAMENTE CI FU UNA ATTENTA RIFLESSIONE IN MERITO, APRENDOMI LA STRADA VERSO ALTRI ORIZZONTI, CIOE’ LO STUDIO SEMPRE PIU’ PROFONDO E CONVINTO PER MIO PIACERE E CURIOSITA’ VERSO ALTRE POSSIBILITA’ TERAPEUTICHE TROVANDO UN MONDO NUOVO E INCREDULO VERSO TANTE ALTRE PATOLOGIE : VIRALI, MICROBICHE, FUNGINE. PROSEGUENDO ANCORA GLI STUDI, SONO SPUNTATE MOLTE ALTRE NOXE PATOGENE DA FARMI PENSARE DI ESSERE STATO GUIDATO DA DIO CREATORE A CONOSCERE LA POSSIBILE RISOLUZIONE DI DIVERSE PATOLOGIE. ESSENDO IO UN CREDENTE, TALI NOVITA’ FURONO DA ME DIVULGATE A TUTTI CON RIGOROSA, VERITIERA SCIENTIFICITA’ E GRATUITA’, SINCERA E CRISTIANA SOLIDARIETA’ … HANNO PROVATO DI TUTTO A FERMARMI: DAI NAS COME CONTROLLO ANTI FRODE, ALLA DENUNCIA AL MIO ORDINE DEI MEDICI DA PARTE DI ALTRO ORDINE, INVOCANDONE LA RADIAZIONE (MA NIENTE PIU' DI QUESTO E’ ACCADUTO) INOLTRE IL MIO ACCOUNT FACEBOOK E' STATO VIOLATO 3 VOLTE (COSTRINGENDOMI A RIFARLO EX NOVO OGNI VOLTA) E PER BEN DUE VOLTE QUALCUNO E' ENTRATO NELLA MIA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CANCELLANDONE CONTATTI E ARCHIVIO , INFINE, HANNO STUPIDAMENTE RUBATO IN CASA COME UNICO FURTO IL MIO MICROSCOPIO (CHIARAMENTE INTENZIONALMENTE MIRATO) … INOLTRE, APPENA DIVULGATA LA NOTIZIA, SI SCATENO' TANTA ILARITA’, DERISIONE CON OFFESE INDICIBILI A NON FINIRE. FU UNA RABBIA SENZA CONTEGNO ALCUNO, MALGRADO CIO’ PROSEGUII SENZA INDUGI, PERCHE’ RISOLUZIONI VERE, IMPOSSIBILI DA CONTESTARE. CON QUESTO APPROFONDIMENTO PIU’ SOTTO DESCRITTO SPERO CHE TUTTE QUESTE MALELINGUE CESSINO. L’ IGNORANZA IRRISPETTOSA E L’ ALTERA SPAVALDERIA SPERO PROPRIO NON TRONEGGI PIU’, SPECIE TRA I MEDICI E CERTA STAMPA ASSERVITA. ORMAI SONO QUASI TRENTA ANNI CHE C’E’ IL METODO RUFFINI NATO (NEL 1991) DA UNA SEMPLICE OSSERVAZIONE DI UN SOLO MEDICO, NEPPURE DUE ! SE ERA COSI’ ELEMENTARE , BANALE, SCONTATO, DOVE SONO STATI I RICERCATORI PREPOSTI FINO ADESSO ? NON CI CREDO CHE NESSUNO SAPESSE; QUANTI AVRANNO IGNORATO? I RICERCATORI SONO PAGATI PROPRIO PER RICERCARE ED ORA, COME SE NULLA FOSSE, HANNO L’ ARDIRE DI DIRE “QUESTO MEDICO HA SCOPERTO L’ ACQUA CALDA” (FRASE DETTA AD ESEMPIO DAL DIRETTORE DELLA FACOLTA’ DI “FARMACOLOGIA SPERIMENTALE” DI UNA NOTA UNIVERSITA') E NOI, DA PAZIENTI DOVREMMO ASPETTARCI DA COSTORO QUALI COSE SUBLIMI DA NON APPARIRE AL PARI DELL'ACQUA CALDA? QUANDO NEPPURE L’ ACQUA CALDA STIMOLA LA LORO ATTENZIONE E FANTASIA GIA’ PRESENTE SOTTO IL NASO  UNA VERGOGNA PER CHI SAPEVA MA HA TACIUTO E DA CHI, VICEVERSA, DOVREBBE ALIMENTARE LE NOSTRE SPERANZE DI SALUTE. TUTTI POSSONO DARE IL LORO PARERE IN MODO APPROPRIATO E COSTRUTTIVO SAREBBE BEN ACCETTO AUMENTARE LE CONOSCENZE UTILI A TUTTI, SOPRATTUTTO A CHI PER PROFESSIONE VUOLE AIUTARE IL PROSSIMO E GLI ANIMALI AMICI DELL’ UOMO NELLA LORO PRATICA QUOTIDIANA. A TUTTI COLORO CHE DESIDERANO CAPIRE MEGLIO IL PERCHE’ L’ IPOCLORITO DI SODIO FUNZIONA, SENZA OFFENDERE GRATUITAMENTE E IRRESPONSABILMENTE SENZA SAPERE NIENTE DEL PERCHE’ ESISTE IL METODO RUFFINI. UN CHIARIMENTO UTILE PER SAPERE UNA VOLTA PER TUTTE LE PECULIARITA' DELL’ IPOCLORITO DI SODIO SULL’ UOMO E SUI MAMMIFERI IN GENERALE. LA SUA ANALLERGICITA’, LE SUE CAPACITA’ CELLULARI DI DIFENDERCI. QUI, APPROPRIATAMENTE SFRUTTATE FUORI DALLE CELLULE ESTERNE DEL CORPO …. PELLE E MUCOSE .. E PER ORA NON INTERNE. IGNORARE LE CAPACITA’ DELL’ IPOCLORITO DI SODIO DETERMINA UN SENTIMENTO ED UNA REAZIONE DI SUFFICIENZA FINO AL COMPATIMENTO, DERISIONE, DISPREZZO, FACILE E GELOSA INVIDIOSA INCREDULITA’. IN DEFINITIVA UNA PRESA DI POSIZIONE AUTONOMA INACCETTABILE, AVVICINARE NaOCl CON ALTRI PRODOTTI PLURIMOLECOLARI DEL COMMERCIO SOLO PER IL FORTE ODORE DI CLORO, E’ SOLO UNA VOLONTA’ DI VENDERE, O SMINUIRE LA MOLECOLA A FURBE E PENOSE SIMILITUDINI, DA COMPATIMENTO, DI VELOCE SORVOLO. CONSIGLIO DI STUDIARE QUESTA MOLECOLA CON ATTENZIONE FORTE DEL FATTO CHE COL METODO RUFFINI SI TRATTA DI APPLICARE A LIVELLO TOPICO CUTANEO POCHE GOCCE (QUALCHE ML) DI IPOCLORITO DI SODIO OPPORTUNAMENTE DILUITO PER MASSIMO 40-60 SECONDI E POI RISCIACQUARE. A OGNUNO IL SUO, GLI SFACCIATI VENDITORI FACCIANO GLI INTERESSI LORO MA NOI, DA MEDICI NO POSSIAMO, NOI FACCIAMO E DOBBIAMO FARE SOLO GLI INTERESSI DELLA PERSONA. 

Medici del reparto di chirurgia di un ospedale di Santo Domingo, uniti in un saluto collettivo in occasione del salvataggio di un piede diabetico infetto e neuropatico dalla ormai certa amputazione. Ugualmente ricordo l’ ennesimo piede diabetico salvato ad un rumeno in Romania. Il Metodo Ruffini è ospite periodico nella trasmissione televisiva “Medicina Amica” trasmessa dalla tv Telecolor diretta dalla gentile e sensibile Antonella Pizzamiglio.



Ipoclorito di sodio e la mieloperossidasi
Non è una invenzione né una scoperta, ho solo portato alla ribalta una verità misconosciuta, nascosta da una furbizia interessata e, purtroppo, da una ignoranza imperante, occultata in tutti i modi incredibilmente, da prodotti commerciali venduti, pubblicizzati e spacciati come efficaci moderne soluzioni disinfettanti, dimenticando di fare presente che è l’ Ipoclorito di Sodio il migliore disinfettante al mondo ed e’ con lui che tutti i prodotti vengono confrontati come valido punto fermo. Almeno funzionassero, il bello è che l’ Ipoclorito di Sodio lo definiscono “alternativo” ! ….. Ma a cosa? Una truffa subdola e strisciante che ci obbliga ad acquistare dei prodotti inventati e costruiti ad arte, rivestiti ad arte dei maghi del marketing. Di recente alcuni biologi dell' Università della California a Davis (UCD) hanno messo in evidenza un enzima che stimola la produzione di Ipoclorito di Sodio nelle cellule e regola la dilatazione dei vasi sanguigni durante le infiammazioni. La ricerca è stata descritta sulla rivista "Science" ed è importante per le potenziali ricadute nella terapia di varie malattie infiammatorie vascolari. L' enzima, noto come Mieloperossidasi, è una proteina che si trova in abbondanza nei Globuli bianchi ed agisce producendo localmente Ipoclorito di Sodio, che funziona come agente battericida. Ma non è tutto. In condizioni normali un segnale chimico, l' Ossido Nitrico prodotto dalle cellule endoteliali delle pareti dei vasi sanguigni, agisce come vasodilatatore (qui ricordo i benefici sul piede diabetico). Come osservato in un modello animale, la Mieloperossidasi viene rilasciata dai Globuli bianchi attivati, permea le cellule vascolari e si deposita nelle pareti dei vasi, dove consuma l' Ossido Nitrico, bloccando il segnale che provoca la dilatazione. "Aver identificato una proteina che modula la dilatazione dei vasi dipendente dall' Ossido Nitrico - dice Jason P. Eiserich, dell'UCD - ha importanti implicazioni per lo sviluppo di cure per le malattie infiammatorie vascolari. In condizioni di infiammazione acuta, come nel caso di gravi infezioni batteriche, questo enzima potrebbe rimuovere i livelli eccessivi di Ossido Nitrico.” Le sostanze in grado di imitare questa attività enzimatica potrebbero essere utili per curare le ipotensioni associate agli shock settici. In alternativa, le molecole che mirano a bloccare l' attività della Mieloperossidasi potrebbero essere utili per curare malattie vascolari croniche, come l' Arteriosclerosi, caratterizzate da un deficit di Ossido Nitrico e dall' accumulo di Mieloperossidasi nelle pareti dei vasi sanguigni. La reazione catalizzata dalla Mieloperossidasi è la seguente: H2O2 + Cl- → HOCl + OH- La carenza della Mieloperossidasi, oppure la sua sintesi difettiva, può provocare una insufficiente risposta immunitaria innata. Nel Macrofago, infatti, la capacità di neutralizzare le specie potenzialmente patogene è diminuita e, in alcuni casi, talmente compromessa da lasciare spazio alle infezioni batteriche o virali. Per esempio : un esame del sangue che con presenza di valori elevati, tra altre noxe patogene presenti, è utile nelle diagnosi delle Coronaropatie acute. Spero di aver fatto chiarezza e mai più leggere offese da piccoli uomini che difficilmente posso e potrò chiamare colleghi. 

DUNQUE, IGNORARLO E OFFENDERE E’ UN CRIMINE, LA LEGGE NON AMMETTE IGNORANZA …… SI DICE. E’ LA COSTITUZIONE CHE CI TUTELA, VERO ? E NEGARE L’ EVIDENZA ? COME E’ POSSIBILE NON PENSARE ALLA SALUTE … UN BENE PRIMARIO ANCHE PER LA NAZIONE, NON PUO’ ESSERE IMPORTANTE SOLO UNA PATOLOGIA POTENZIALMENTE FATALE, ESISTE ANCHE IL BENESSERE DI CHI E’ IN VITA LIBERO DA PROBLEMATICHE MEDICHE, AUMENTANDONE NEL POSSIBILE LA QUALITA’ DI VITA QUOTIDIANA. NEGLI ANNI HO SCRITTO SENZA PAURA E SENZA ANONIMATO RACCOMANDATE CON RICEVUTE DI RITORNO … DAL CAPO DELLO STATO, AL MINISTRO DELLA SALUTE, ALL’ ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ E MAI UNA RISPOSTA, QUESTA E’ LA VOSTRA- NOSTRA SUPREMA TUTELA ? E I MEDIA UN COMODO SILENZIO.

Un breve excursus di chimica inerente
Tra gli enzimi di granulazione Eosinofili dei Leucociti presenti nelle classi delle Ossidoreduttasi vi è la Mieloperossidasi, un enzima strutturalmente dimerico (l’ unione di due molecole come il Saccarosio, ossia, il comune zucchero da cucina formato da Glucosio e Fruttosio). Importantissimo per la difesa immunitaria. Essa catalizza nei Macrofagi una importante reazione di sintesi di Ipoclorito di Sodio alla biosintesi di Ossigeno Singoletto (L’ Ossigeno molecolare è una specie inusuale rispetto alla maggior parte delle specie chimiche perché lo stato fondamentale è uno stato di tripletto (3O2), mentre il più basso stato eccitato è chiamato Singoletto. La presenza di un gruppo eme (la funzione di questa molecola è basata sull' atomo di Ferro, in grado di legare in maniera reversibile l' Ossigeno, utilizzandolo per trasportare elettroni nella catena respiratoria, nel ridurre specie reattive dell' Ossigeno (catalasi e perossidasi) o semplicemente trasportandolo nel sangue (Emoglobina) o immagazzinandolo nei muscoli (Mioglobina). Poiché nelle cellule il principale sito di ossidazione sono i Mitocondri, molti enzimi contenenti eme si trovano lì. La classifica come metallo proteina che Interviene in vari processi ossido-riduttivi cellulari, provvedendo alla distruzione dell' acqua ossigenata e di altre catalasi .

Ebbene, come avete letto, una verità fatta presente al mio Ordine e ai NAS ma nessuno, dico nessuno, dal 1996 ad oggi (20 giugno 2018) mi ha mai inviato una sola critica formale ne tantomeno una diffida.  Quello che mi dispiace maggiormente è non poter raggiungere le mie Istituzioni, i media e la stampa. Tacitare i troppi ignoranti in giro che, per il solo farsi notare, offendono credendo di essere sempre al riparo … vedremo. Pretendo scuse e danni di immagine alla mia persona, da medici che parlano a sproposito.

In fede
dr. Gilberto Ruffini (medico ematologo e dentista di Varese)
 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Le ricerche, le nuove applicazioni, le testimonianze, gli approfondimenti. Iscriviti adesso!

Utilizziamo cookie tecnici, di profilazione di terze parti per adeguare la pubblicità alle tue preferenze e cookie analytics.

Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo