Login |  Registrati |  Search |  Blog |  Newsletter  |  DONAZIONE |  PRIVACY

Oggi dobbiamo essere tutti felici: orgogliosi per una scoperta tutta italiana ed in particolare per ciascuno di voi che usa da tempo l' Ipoclorito di sodio, credendoci. E' recente la notizia che alcuni biologi dell' Università della California a Davis (UCD) hanno scoperto un enzima che stimola la produzione di ipoclorito di sodio nelle cellule e regola la dilatazione dei vasi sanguigni durante le infiammazioni.
La ricerca è stata descritta sulla rivista "Science" ed è importante per le potenziali ricadute nella terapia di varie malattie infiammatorie vascolari.
L'enzima, noto come mieloperossidasi, è una proteina che si trova in abbondanza nei globuli bianchi ed agisce producendo localmente ipoclorito di sodio, che funziona come agente battericida. Ma non è tutto.
In condizioni normali, un segnale chimico, l'ossido nitrico prodotto dalle cellule endoteliali delle pareti dei vasi sanguigni, agisce come vasodilatatore. Da questa scoperta si potranno curare realmente Vasculiti, Coronaropatie e tante altre patologie ma ciò che a me interessa in modo specifico è il fatto che i ricercatori, finalmente, stiano riconoscendo le enormi potenzialità dell'acido ipocloroso che, come ribadito più volte, è il principio attivo del Metodo Ruffini.
In fede
Dr Gilberto Ruffini
 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Le ricerche, le nuove applicazioni, le testimonianze, gli approfondimenti. Iscriviti adesso!

Utilizziamo cookie tecnici, di profilazione di terze parti per adeguare la pubblicità alle tue preferenze e cookie analytics.

Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo